Tu sei qui

New York

Febbraio/Marzo 2017

Siamo appena tornati da una “missione suicida”, da Bologna a New York City con due bambini… Siamo sopravvissuti quindi vi possiamo raccontare questa esperienza. Partiamo dall’inizio…

Questioni pratiche prima del viaggio:

Documenti di viaggio

Una delle domande che più mi hanno fatto: ogni singolo membro della famiglia deve avere il suo passaporto e il visto? la risposta è si. Per ottenere il visto compilare l’ESTA  http://www.moduloesta.com/paesi-che-partecipano

E’ molto veloce, se non ci sono problemi basta un giorno. Una volta arrivati negli USA verrano  prese le impronte digitale ad ogni membro della famiglia, ci sono anche dei controlli a caso con domande più approfondite sullo scopo del vostro soggiorno quindi preparate il foglio con la prenotazione dell’albergo, una carta di credito valida da mostrare e i certificati di nascita dei bambini… con questi documenti siete sicuri di non avere problemi.

Preparate con largo anticipo questa documentazione cercando di evitare i momenti di maggior affluenza come dicembre o subito prima dell’estate.

Fate molto attenzione alle nuove regolamentazioni e leggi negli USA perché ultimamente le cose cambiano molto rapidamente e a volte neanche il personale degli aeroporti è al corrente di tutto. Controllate che i vostri documenti siano aggiornati e di non avere viaggiato in un area ormai bandita.

Pernottamenti

La nostra prima idea era di prenotare un alloggio su AirBnb e a dire il vero avevamo trovato dei gran bel posti abbastanza economici a Manhattan e nei dintorni di Brooklyn. Però quando si seleziona l’opzione “bambini”, tanti alloggi scompaiono all’improvviso dalla lista (sarà perché forse i bambini non sono i benvenuti??) L’unica possibilità rimasta era un posto fuori dal mondo ma con un bambino che fa ancora il riposino era davvero inimmaginabile dovere tornare da Manhattan fino là quindi abbiamo raggiunto un buon compresso prenotando un albergo carino (ROW Nyc http://www.rownyc.com) vicino a Time Square. Una camera con due letti matrimoniali per 110$ a notte (colazione non inclusa). Il personale era molto gentile. Quando abbiamo prenotato li abbiamo informati che sarebbe stato il compleanno del nostro figlio e all’arrivo in camera c’erano un biglietto di auguri e dei coupons per una colazione gratuita. Albergo molto pulito, ristrutturato recentemente, quindi ottima scelta per noi.

Trasporti

Alitalia, la miglior festa di compleanno!

Quando abbiamo prenotato abbiamo contattato il servizio cliente per informarli che nostro figlio maggiore, nato il 29 febbraio, avrebbe festeggiato il suo compleanno sull’aereo. Il servizio cliente rispose immediatamente offrendoci di “occuparsi di tutto”, quindi eravamo curiosi di sapere cosa significa “tutto”, forse un regalino? forse una torta? 

In realtà non potevamo immaginare che avevano pianificato un servizio VIP al completo. Abbiamo volato da Bologna a Roma e poi da Roma a New York. Al momento di atterrare a Roma stavo già pensando al modo più efficiente per recarci nell’altro terminal senza perdere tempo con due bambini e senza passeggino perché ce l’avevano imbarcato in stiva, quando una hostess annunciò nel microfono che il signor Bastiani doveva rimanere nel aereo. Una volta usciti tutti i passeggeri, un impiegato di Alitalia arrivò per aiutarci con le valigie e ci accompagnò fuori dell’aereo fino a un mini van privato dell’Alitalia che ci portò direttamente al gate. E’ stato incredibile e veloce. Al gate c’era un trenino elettrico che ci aspettava per portarci a Casa Alitalia, il Lounge dove Alitalia aveva organizzato una piccola festicciola per noi, un cocktail di benvenuto, un brunch e un regalo per Matteo, un modellino dell’Airbus A330. Ma non è finita qua, abbiamo poi avuto diritto alla priorità nell’imbarco e a metà volo sono arrivati 3 hostess e 2 steward con un enorme torta con scritto “buon compleanno Matteo” che abbiamo poi condiviso con i passeggeri vicini. Matteo è poi stato portato nel cockpit da dove è tornato entusiasta anche se un po’ preoccupato dal fatto che nessuno stesse guidando l’aereo… 

Ultimo super regalo di Alitalia, all’uscita ci hanno accompagnato verso la fila riserva ai diplomatici e al personale Alitalia permettendoci di saltare una coda lunghissima e dopo 9 ore di volo con due bambini piccoli è proprio l’ultima cosa che si ha voglia di fare! 

Uber (taxi)

A Manhattan c’è un ottimo servizio di trasporto pubblico, muoversi in bus o in metro è sicuramente la soluzione più economica ma con due bambini e un passeggino non è la più comoda, anche perché sono veramente poche le fermate della metro a disporre di un ascensore quindi bisogna chiudere e aprire il passeggino in continuazione, passare dal freddo al caldo della metro stipati come sardine… Ecco perché abbiamo scelto Uber, più economici dei taxi normali e molto comodi.

Train

Abbiamo preso il treno per andare a Yonkers e il servizio è stato perfetto, treni puliti e in orario, potete risparmiare soldi viaggiando in certe fasce orarie della giornata. 

Cosa fare

Avendo solo 4 giorni pieni a Manhattan abbiamo pianificato bene le giornate privilegiando le attività adatte ai bambini. Il primo posto che non vi dovete assolutamente perdere è il Children’s Museum of Manhattan http://cmom.org C’è tutta una zona dedicata al corpo umano dove i bambini possono giocare all’interno di un corpo umano con le vene, lo stomaco. Possono anche partecipare a tanti giochi di gruppo e i nostri si sono anche divertiti molto al piano dedicato a Dora l’esploratrice.

L’altro museo dei bambini è il Brooklyn Children Museum, ci vogliono circa 30 minuti da Manhattan ed è adatto a bambini dai 3 anni in su. http://www.brooklynkids.org

Ristoranti

A New York non mancano i ristoranti,  ma attenzione, molti fast food sono molto piccoli e ci siamo trovati a percorrere lunghe distanze per trovare un posto che avesse lo spazio per accogliere un passeggino doppio (evitate posti come McDonalds e Starbucks al mattino e all'ora di pranzo).

Si possono trovare buoni compromessi in fast food e luoghi con cibo sano come Wholefoods, un negozio di alimentari  dove ci si può fermare per acquistare una zuppa o un'insalata pronta se non siete in vena di un ristorante di corsa.

I più famosi ristoranti per famiglie che abbiamo provato e possiamo raccomandare sono:

 

· Dave & Busters (Times Square)

Http://www.daveandbusters.com/new-york-city

Vicino a Times Square e alla fermata della metropolitana, area  giochi  (per i bambini più grandi)

Menu con porzioni per bambini

Bagni puliti

Prezzi equi

 

· Junior's (1515 Broadway Ave)

Https://www.juniorscheesecake.com/blog/restaurants/times-square/

Migliore Cheesecake

Porzioni di cibo molto grandi (due bambini possono condividere un menu)

Attività per bambini mentre mangiano (penne, carta da colorare ecc.)

Personale molto cordiale

 

· Aragosta rossa (5 Times Square)

Https://www.redlobster.com/

Red Lobster è una catena del ristorante specializzata nella ristorazione familiare.

Frutti di mare freschi

Ottimi cibi  sani per i bambini

Attività per bambini

Personale cordiale

 

· Cucina della città (700 8th Ave7 44th Street)

Http://citykitchen.rownyc.com/

Mercato alimentare interno economico e con cibo buono

È possibile scegliere tra sushi, messicano, pesce e hamburger

Wine bar

Non è un  ristorante per i bambini ma questo spazio ha un sacco di comodi posti a sedere per famiglie con bambini, c'è musica dal vivo per lo più di notte, come una vera atmosfera neworkese

Durante i fine settimana brunch all'americana.

 

Parchi

Central Park Coordinate: 40 ° 46'57 "N 73 ° 57'58" W / 40.7825 ° N 73.966111 ° W40.7825; -73.966111

(Http://www.centralparknyc.org/things-to-see-and-do/)

Non è si può visitare New York senza fermarsi a Central Park, a parole non si può  descrivere quanto sia grande e bello questo parco.

Sport, musica, uno zoo, un giardino botanico, piste ciclabili, una pista di pattinaggio su ghiaccio, un vero castello, questo parco offre tutto.

 

Tompkins Square Park (viale A / E 7th Street o Avenue B / E 10th Street)

Questo è uno dei miei parchi per bambini preferiti

L'area è in una zona in cui ci sono scuole, il parco è pulito e molto sicuro.

Ci sono diversi mini parchi all'interno che sono divisi per fasce d'età così i bambini più piccoli possono evitare di trovarsi in pericolo giocando con quelli più grandi.

Ci sono norme rigorose, solo gli adulti che accompagnano i bambini sono ammessi all'interno e abbiamo visto molta polizia girare così da far rispettare la regola.

Inoltre il parco viene chiuso al tramonto e riaperto il ​​giorno successivo

Non esitate ad attraversare la strada per andare alla biblioteca dei bambini che organizza letture e attività gratuite tutti i giorni.

 

Più info: www.nycgovparks.org

 

The Highline / Chelsea Piers    (www.thehighline.org)

Elevators at  Gansevoort Street/ !4th Street & 16th Street)

Il Highline è un parco pubblico costruito su una ferrovia che copriva la zona di Chelsea. Il parco va da Gansevoort Street nel distretto di Meatpacking fino West 34th Street vicino alla 12th Avenue.

Lì potrete fare un'originale passeggiata panoramica tra i grattacieli, anche con un passeggino, avendo la possibilità di scendere quando volete grazie agli ascensori. Oltre a rimanere senza fiato per la vista potrete anche ammirare numerose installazioni artistiche permanenti e temporanee. 

Ci sono numerosi ristoranti e panetterie lungo il percorso, quello che vi suggeriamo è di prendere qualcosa d'asporto ed andarvi a godere una delle più belle viste di New York nei punti attrezzati.

 

Passeggiare sulla Highline è molto divertente ma preparatevi a camminare molto

Sotto la Highline ci sono molti ristoranti di diverse etnie, peace , messicano, italiano, birre artigianali e vinerie.

Esegui il login con Facebook o Google: